Archivio annuale 2012

Diadmin

Applicabilità dell’art. 18 d.l. n. 83/2012, Amministrazione Aperta

La commissione indipendente per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle pubbliche amministrazioni (CIVIT) si è espressa in merito all’applicabilità dell’art.18 della legge 134/2012 (Amministrazione aperta) con delibera 35/2012 ritenendo :

che tutte le amministrazioni centrali, regionali e locali, le aziende speciali e le società in house sono tenute a decorrere dal 1° gennaio 2013 a dare piena attuazione alle previsioni di cui ai primi sei commi dell’art. 18 del d.l. n. 83/2012, convertito con modificazioni con l. n. 134/2012;

Per maggiori informazioni si invitano i lettori a consultare la delibera 35 del civit.

Diadmin

Affissione di atti nell’albo pretorio on line e il loro obbligo di pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente

Con delibera 33/2012 del 18 dicembre del 2012 la commissione indipendente per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle pubbliche amministrazioni (CIVIT)  si è espressa relativamente al quesito posto da molti enti relativamente all’obbligo di pubblicazione secondo quanto previsto dall’art 18 della legge 134/2012 nonostante ci fosse la pubblicazione sull’albo pretorio online di determine e bandi di gara.

Ecco in particolare come si conclude la delibera:

Per completezza e come sempre al fine di fornire un servizio completo si riporta il link al sito del CIVIT dov’è possibile visualizzare e scaricare la delibera 33/2012

Diadmin

Pubblicazione bandi comma 32 legge 190/2012 decreto anticorruzione

E’ stato sviluppato un modulo aggiuntivo del software amministrazioneaperta.it che permette di adempiere al comma 32 della art 1 della legge 190 del 2012 il quale prevede la pubblicazione delle informazioni relative ai bandi nel sito istituzionale entro il 31 gennaio di ogni anno in formato tabellare aperto. Quindi oltre alla pubblicazione di quanto previsto dall’art.18 della legge 134/2012 attraverso la soluzione che proponiamo sarà possibile adempiere a quanto previsto dal ddl anticorruzione. Per completezza si riporta un estratto del comma 32 art.1 legge 190/2012:

le  stazioni  appaltanti  sono  in  ogni  caso
tenute a pubblicare nei propri siti web istituzionali:  la  struttura
proponente; l'oggetto del bando; l'elenco degli operatori invitati  a
presentare offerte; l'aggiudicatario; l'importo di aggiudicazione;  i
tempi di completamento dell'opera, servizio  o  fornitura;  l'importo
delle somme liquidate.  Entro  il  31  gennaio  di  ogni  anno,  tali
informazioni, relativamente all'anno precedente, sono  pubblicate  in
tabelle  riassuntive  rese  liberamente  scaricabili  in  un  formato
digitale standard aperto che consenta di  analizzare  e  rielaborare,
anche a fini  statistici,  i  dati  informatici.
Diadmin

Garante Privacy Art.18 amministrazione aperta decreto sviluppo

Il garante della privacy in una recente nota, che potete consultare sul sito del garante
all’indirizzo Articolo Garante Privacy,  ha dato dei chiarimenti in merito alla pubblicazione dei dati secondo quanto previsto dall’art. 18, il garante pone l’attenzione sui dati relativi alla salute dei pazienti con un evidente riferimento agli ospedali e alle AUSL ma non si esime nel dare un suggerimento alle pubbliche amministrazioni

Ecco un estratto delll’articolo

L’Autorità ha chiarito che, per quanto riguarda le persone fisiche, l’articolo citato prevede la pubblicazione online solo dei dati di chi riceve “corrispettivi o compensi” dalla Pubblica Amministrazione e che deve in ogni caso essere interpretato alla luce dei principi fondamentali in materia di protezione dei dati personali, cristallizzati in disposizioni comunitarie che vincolano il nostro legislatore.

Il Garante ha ribadito che è il Codice della privacy vieta ai soggetti pubblici la diffusione di dati idonei a rivelare lo stato della salute di una persona e che le informazioni citate non possono essere pubblicate sul sito web delle Ausl o di altri enti.

Ha ricordato infine che tutte le pubbliche amministrazioni, nel predisporre il proprio sito Internet, devono sempre rispettare le apposite cautele indicate nelle “Linee guida in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e diffusione sul web”, approvate dal Garante nel 2011.

Diadmin

Software art.18 amministrazione aperta rilascio versione 1.7

Grazie alle indicazioni dei nostri clienti sono state aggiunte alcune funzionalità che vanno dalla semplice formattazione dell’importo da inserire nella tabella secondo quanto previsto dalla legge 134 del 2012 alla creazione di un profilo di permessi personalizzato per ogni utenza.
La personalizzazione dei permessi rende la gestione dell’applicativo flessibile ed adattabile sia alle esigenze di una piccola amministrazione sia a quelle di enti dalla struttura complessa.

Riteniamo sia fondamentale mettere in risalto una funzionalità che rende la


La normativa indica che ci sia l’esigenza di inserire un file o un link ad un progetto. La maggior parte delle volte il progetto è composto da molti file rendendo difficile o quasi impossibile la gestione secondo quanto previsto dalla normativa dell’art.18 del decreto sviluppo. KP Technologies ha predisposto nella propria soluzione la possibilità di inserire una piccola pagina html direttamente nella tabella. In questo modo sarà possibile inserire del testo formattato, link ed immagini cioè sarà possibile creare un piccolo sito per ogni progetto che dovrà essere pubblicato, tutto ciò lasciando inalterata la possibilità di inserire link esterni e/o un documento descrittivo.

Visitate la demo per visualizzare alcuni esempi.

Per facilitare la verifica delle funzionalità sono state ri-attivate le credenziali di accesso anche agli utenti che hanno già visionato l’area privata della demo, in caso di problemi contattateci

Diadmin

Amministrazione Aperta e Joomla

Molti siti istituzionali sono stati realizzati grazie all’utilizzo del famoso CMS (Content Management System ) opensource Joomla per tale motivo e per le numerose richieste pervenute e’ stato realizzato un esempio di integrazione del servizio amministrazioneaperta.it e joomla.

Ovviamente il sito e’ solo dimostrativo ma evidenzia come sia possibile integrare il sito web istituzionale con il servizio

Come mostrato anche nella sezione demo l’integrazione con il sito web e’ semplice ed immediata.

Ecco il link dove poter visualizzare joomla con sezione amministrazione aperta

(SI APRE IN UNA NUOVA FINESTRA O TAB)

Per ulteriori informazioni contattateci

Diadmin

Modulo import personalizzato per l’ inserimento dati nella piattaforma: Amministrazione Aperta

Qualora ci sia la necessità di dover importare o inserire i dati già caricati in un file excel o altri formati è possibile concordare la realizzazione di un modulo personalizzato. Nel caso in cui il file sia excel o csv, la realizzazione del modulo sarà

e senza alcun costo aggiuntivo, pertanto se il Vs ente ha già inserito numerosi record in un file excel o tramite un’altra tipologia di file o sistema software, nessun problema il team di risolverà in poche ore il vostro problema senza la perdita di nessun dato e ore di lavoro. Per ulteriori dettagli è possibile compilare il modulo di contatto online.

Diadmin

Controllo partita iva e/o codice fiscale beneficiario durante l’inserimento dati in tabella amministrazione aperta

Una funzionalità estremamente utile sia a garantire che i dati inseriti siano corretti  sia a dare un aiuto  durante la fase di inserimento dei beneficiari è quella del controllo dei parametri fiscali.

Sia la partita iva o il codice fiscale vengono verificati, se rispettano le regole sintattiche previste il beneficiario viene inserito regolarmente nella tabella dei dati dell’amministrazione aperta. Un ulteriore controllo è effettuato su l’esistenza o meno dello stesso beneficiario al fine di evitare banali duplicati.

Diadmin

Operazioni da Pubblicare – Amministrazione Aperta

Dall’articolo 18 (“Amministrazione aperta”) del D.L. n.83 del 22/6/12 conv. in L. 134/12, si legge :

La concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese e l’attribuzione dei corrispettivi e dei compensi a persone, professionisti, imprese ed enti privati e comunque di vantaggi economici di qualunque genere di cui all’articolo 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241 ad enti pubblici e privati, sono soggetti alla pubblicita’ sulla rete internet, ai sensi del presente articolo e secondo il principio di accessibilita’ totale di cui all’articolo 11 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n.150.

quindi occorre fare pubblicità :

  • alle sovvenzioni,ai contributi, ai sussidi, agli ausili finanziari alle imprese
  • corrispettivi e dei compensi a persone, professionisti, imprese ed enti privati
  • ai vantaggi economici di qualunque genere di cui all’articolo 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241 ad
    enti pubblici e privati

Inoltre il comma 5 indica

  le concessioni ed attribuzioni di importo complessivo superiore a mille euro nel corso dell’anno solare

sono soggette a pubblicità.

Diadmin

art.18 Amministrazione Aperta caratteristiche software

In base a quanto previsto dall’art.18 della legge 134 del 2012 entro il 31 dicembre del 2012 tutte le pubbliche amministrazioni in un’apposita sezione del sito web dovranno pubblicare i contributi ed elargizioni economiche superiori ai 1000 euro indicando in maniera esplicita il curriculum del beneficiario, il contratto ed il progetto di riferimento.

Per facilitare l’inserimento di queste informazioni l ‘innovativo  sofware, sviluppato dalla KP Technologies srl, è stato progettato per velocizzare l’inserimento delle informazioni richieste. Il form di inserimento permette infatti di inserire in un’opportuna tabella i beneficiari.

Una volta inserito  un beneficiario, questo rimarrà in memoria senza doverlo re-inserire nuovamente nel caso di una nuova pubblicazione, basterà in modo molto semplice iniziare a digitare il cognome ed il nome del beneficiario per poterlo con un semplice click selezionarlo da un menu che si creerà dinamicamente in base a quanto digitato

Come fatto  per il beneficiario cosi anche per gli altri campi sarà possibile utilizzare questa tecnica riducendo notevolmente sia il tempo necessario sia la mole di lavoro necessaria per l’inserimento dei dati richiesti dall’art.18 “Amministrazione aperta” nel sito web.

Diadmin

Demo Software adeguamento Amministrazione aperta – art. 18 della Legge 134/2012

 

La demo evidenzia come poter integrare la tabella generata nel sito web istituzionale:

  • tramite link esterno
  • tramite finestra che si apre in primo piano

La tabella generata permette agli utenti di :

  • ordinare i contenuti in base alla colonna cliccata
  • filtrare i contenuti della tabella
  • paginazione della tabella in modo da evitare tabelle molto lunghe e di scarsa leggibilità
  • esportabilità dei dati come previsto dalla legge nei formati PDF, CSV, XML, EXCEL
  • esportabilità dei dati visualizzati in un’unica pagina nei formati PDF; CSV; XML, EXCEL

Chiunque fosse interessato a visualizzare la demo dell’area riservata per l’immissione dei dati ci contatti tramite l’apposito form.

DiSoftware_amministrazione _aperta

Articolo 18 Decreto Sviluppo – Amministrazione Aperta

Qui di seguito potete visionare il testo dell’articolo 18 relativo al Decreto Svilippo riguardante gli obblighi delle Pubbliche Amministrazione in materia di Amministrazione Aperta

Articolo_18

Diadmin

D.L. 83/2012 Convertito in Legge 134/2012

Il decreto Legge n.22 del giugno 2012, è stato convertito in legge 7 agosto 2012 n. 134 e reca

misure urgenti per la crescita del Paese

.

La legge è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’11 agosto ed è in vigore dal giorno successivo (12 agosto).